News
Reti, l’arte di innovare in materia di lobbying

Reti, l’arte di innovare in materia di lobbying

Simbolo di eccellenza e di esperienza, Reti continua a mutare e punta sull’innovazione nel settore del lobbying, Public Affairs e comunicazione strategica 

 

In costante evoluzione
Soffia un vento di cambiamento e innovazione su Reti, marchio storico nel settore del lobbying e della comunicazione strategica in Italia. Acquisito nel 2011 dalla società QuickTop Srl, Reti è oggi una realtà dinamica e in costante movimento. “In dieci anni, il modo in cui viene svolta questa attività, così come il contesto politico-istituzionale, si sono totalmente evoluti. Era dunque necessario tentare un nuovo approccio per un marchio che portava con sé un’eredità storica, una tradizione importante. Abbiamo conservato questo patrimonio nonostante stessimo iniziando un percorso differente, una rottura totale dal passato” racconta Giusi Gallotto, CEO della società.  Una “nuova Reti” composta da una squadra di esperti specializzati nei servizi di lobbying, public affairs e comunicazione strategica che accompagna, orienta, fornisce le chiavi per interpretare e anticipare le tendenze di oggi e di domani ai suoi clienti. “Tutti i servizi che proponiamo sono pensati su misura, in funzione dei bisogni e delle esigenze specifiche dei nostri clienti. I membri del team sono estremamente specializzati in vari settori e questo ci permette di costruire percorsi personalizzati, in totale fiducia, trasparenza e chiarezza”.


Un approccio visionario

Dal momento in cui Giusi Gallotto ha preso le redini di Reti, la società non ha mai smesso di accettare sfide, di rinnovarsi, di adeguarsi al cambiamento, di innovarsi. “I clienti chiedono sempre più un servizio su misura, connesso al raggiungimento dell’obiettivo e alla crescita. L’attività di monitoraggio e l’immediatezza degli input si inseriscono in un contesto più ampio che implica i tempi e i processi delle leggi.  Le società di lobbying/comunicazione/advocacy devono mettere in atto delle strategie integrate ma viene sempre più richiesto di decodificare e risolvere delle problematiche concrete, avendo la capacità di analizzare in anticipo effetti e benefici, di valutare l’impatto delle politiche pubbliche o ancora di costruire consenso e di scambi. In questo scenario, la comunicazione gioca un ruolo strategico. Rafforza, facilita, coadiuva l’attività di lobbying.” Una riflessione visionaria che si appresta a sconvolgere il modo di svolgere questa attività. L’idea? “Organizzare e definire un nuovo servizio costruendo, creando e coordinando un aggregato trasversale che raggruppi le differenti tipologie di players e di decisori su temi specifici. Fondare un hub tematico utilizzando una metodologia innovatrice che combini l’utilizzo degli strumentI di lobbying e di comunicazione, tramite servizi di consulenze strategiche” prosegue Giusi Gallotto. 

La scelta dei partner d’eccellenza

Eccellente nel suo settore, Reti segue da diversi anni importanti clienti nazionali e internazionali di diversi settori: energia e ambiente, trasporti, agricolo e tabacco, manifattura, gioco d’azzardo. “I clienti stranieri guardano l’Italia con molto interesse ma è necessario possedere una bussola per comprendere i differenti scenari, per interagire con un paese con differenti scenari. Noi invitiamo comunque le imprese francesi che vorrebbero trasferirsi nella Penisola a farlo, essendo il contesto politico a loro favore, e di investire nei vantaggiosi settori della ricerca o dello sviluppo del Sud. Invece è indispensabile farsi accompagnare in queste azioni da partner come noi, essendo a volte difficile comprendere i differenti processi ritrovandosi in una tempesta legislativa. Ci definisco spesso come dei meteorologi!“ Un vento nuovo porterà prossimamente Reti a Bruxelles con l’apertura di una nuova sede. Per continuare ad essere sulla cresta dell’onda  sempre con affidabilità, imparzialità e professionalità. 

(Forbes.fr, “Développer son business en Italie: les addresses  incontournables“, 2 dicembre 2019)